Rally del Brunello, Battistolli-Pons e Tonelli-Debbi campioni.

Redazione ·

Cala il sipario sul Campionato Italiano Rally Terra Storico 2022 con il Rally del Brunello Storico. Vince Alberto Battistolli per il secondo anno consecutivo. Il portacolori di ACI Team Italia al volante della Lancia 037, navigato da Simone Scattolin, ha firmato il miglior tempo in sette delle otto prove speciali, chiudendo la stagione rallistica a Montalcino davanti al padre Luigi “Lucky” Battistolli, affiancato da Fabrizia Pons a bordo della Lancia Delta Integrale curata da Key Sport Engineering. Un secondo posto che consente comunque al pluricampione italiano di confermare il titolo tra le 4 Ruote Motrici.

2 Ruote Motrici

Terzo gradino del podio, invece, per Bruno Pelliccioni in coppia con Mirco Gabrielli su Ford Escort RS di 3° Raggruppamento. Un piazzamento amaro per il sammarinese che sembrava in corsa per il titolo 2RM fino all’ultima prova speciale. Buona anche la gara di Bruno Bentivogli, sesto assoluto al volante della Ford Sierra Cosworth con accanto Roberto Segato, davanti ai due equipaggi di San Marino Baldacci-Magnani su Ford Escort RS e Moroni-Simoncini a bordo della BMW 318. Nono piazzamento assoluto per la Ford Sierra RS Cosworth di Riccardo Mariotti e Sandro Senesi, mentre chiude la classifica dei primi dieci la Fiat 131 Abarth di Marco Bianchini e Giulia Paganoni, all’esordio sulla storica due ruote motrici. Spicca al quarto posto nella categoria Over 60 l’Opel Corsa GSI di Filippo Grifoni, navigato da Paolo Materozzi.

4 Ruote Motrici

Tra le 4 RM a registrare il miglior crono complessivo è la Lancia Delta Integrale di “Lucky” davanti alla Ford Sierra Cosworth di Moreno Morelli e Renzo Mannini, 19esimi assoluti. Terzo gradino del podio per l’equipaggio tedesco Burkart-Kottmann su Mazda 323. Diverso l’esito per la Lancia Delta di Fedolfi-Ceci, fuori in PS1 a causa di noie al motore. Ritiro anche per le vetture di Pellegrini-Grossi, “Callagan”-Galli e Camporesi-Fattori.

Tag

Ti potrebbe interessare